Breadboard wires

Un' altra geniale invenzione dei cinesi sono i breadboard wires. Invenzione non nel senso di avere inventato i cavi intestati, ma nel senso industriale di produrli e venderli a mazzi a un costo assai basso.


A questo prezzo si possono usare sia come materiale di prototipazione che sostituisce le breadboard, sia come materiale di consuno da montare ed eventualmente tagliare e saldare sugli esemplari definitivi. Sono disponibili in varie lunghezze (le piu' usate sono 200 e 300 mm), in molti colori, e in versione femmina-femmina,


femmina-maschio,

>

e maschio-maschio.


Le femmine sono la versione a 1 piedino dei geniali connettori di Arduino che accettano i maschi a inserzioni ripetute senza snervare le molle. I maschi sono la versione a 1 piedino delle file di piedini passo 2.54 da saldare sulle schede. Con un buon assortimento si puo' costruire qualunque circuito senza le breadboard multifori. Per ora sono disponibili solo passo 2.54, e non si possono usare nei connettori passo 2 mm tipo ZigBee. Nell' immagine un esempio assemblato usando solo breadboard wires. Si tratta di un piccolo sistema basato su Belinonda 7 che legge via I2C i dati da una piattaforma inerziale e li trasmette wireless via Bluetooth a un PC o a uno smartphone.


L' alimentatore (in alto) riceve la corrente da una batteria o da USB, la gira a 5 volt a Belinonda 7 (al centro) che a sua volta la rigira all' adattatore Bluetooth (in basso) e alla piattaforma inerziale (a destra).

  • Torna alla pagina componenti
  • Torna alla homepage