Linux X86

Linux X86 completo e' in arrivo sui sistemi embedded grazie a Intel Edison. Questo modulo, basato su una CPU Atom dual-core con hyperthreading e 1 Giga di Ram, ha la potenza sufficiente a far girere un Linux completo. Viene fornito con preinstallata una distribuzione ottimizzata per il sistema, ma comunque sostanzialmente standard. Anche qui manca l' adattatore grafico sulla scheda, ma e' disponibile l' interfaccia Web verso il client. Su Intel Edison la memoria di massa e' una flash da 4 Giga, su cui non conviene far girare il compilatore, che con le sue numerose riscritture la stresserebbe troppo. Alternative: 1) il solito cross 2) settare il compilatore per usare la Ram il piu' possibile (fattibile solo per progetti semplici) 3) collegare un hard disk USB (supportato, ma l' alimentazione a parte e' tassativa). Da molti anni esiste come standard embedded X86 il sistema PC-104. Compattissimo come dimensioni e di alta qualita' e' pero' un sistema industriale costoso, e non ha mai raggiunto il mercato consumer e gli hobbisti. Intel Edison e' invece un oggetto consumer a costo accettabile, la risposta americana contro lo strapotere di Arm, che, lo ricordiamo, e' ormai prodotto in tutto il mondo, ma e' un progetto inglese. Altri moduli seguiranno sul mercato, questo e' solo il primo, e AMD non stara' certo a guardare.



  • Torna alla pagina System software
  • Torna alla homepage