PIC32

Il PIC32 e' un microcontrollore vero e proprio. La CPU e' sempre una CPU MIPS, ma l' interfaccia verso memorie esterne e' mancante e ci si deve accontentare di quella on chip. La vasta famiglia va da versioni con 8k di ram e 32k di flash (poco piu' di Arduino) all' ultima versione PIC32MZ con 2M di flash e 512k di ram, sempre on chip. In genere funziona senza sistema operativo, c' e' un porting di Linux, ma senza memory management unit e' solo un esercizio accademico. Volendo si puo' installare FreeRTOS, molto piccolo e che aiuta nelle applicazioni in real time nello scheduling dei tasks, ma non li protegge reciprocamente (sistema cooperativo). Perche' parlarne ? Perche' per molte applicazioni semplici il supporto di un sistema operativo e' superfluo. Bello avere mega o giga di ram, ma consumano corrente. Nei bassi consumi Microchip e' imbattibile, e il PIC32 e' forse la CPU 32 bit a piu' basso consumo. Il clock e' regolabile in velocita' durante il funzionamento, secondo le necessita', con il consumo in proporzione. Con il clock a 32 KHz il consumo si misura in microamperes. Ma anche cosi' se serve puo' riaccelerare in meno di un millisecondo a 80MHz (PIC32MX) o a 200 MHz (PIC32MZ). La differenza piu' importante e' pero' su tutte le schede Linux-based avendo bisogno di molta memoria usano ram dinamiche. Il sistema operativo viene estratto dlle flash di boot in formato compresso, poi decompresso ed eseguito su ram dinamiche. Il PIC32 esegue il codice direttamente da flash, e per i dati si usa una ram statica che non richiede refresh e mantiene i dati anche a clock fermo. Dal punto di vista affidabilistico nelle applicazioni critiche e' un grande vantaggio. Il PIC32 ha inoltre il security bit. Usato per proteggere il software non permette la lettura della flash da devices esterni e i settori protetti devono essere completamente cancellati prima di essere riscritti. Anche in ambiente di software libero il security bit e' utile, usato come un' arma potentissima contro i virus. Il PIC32 e' sufficientemente potente per molte applicazioni Web, e quindi attacchi di virus sono sempre da mettere in conto. Sul PIC32MX sono basate le schede Belinonda 1, Belinonda 2 e Belinonda 3. Sul PIC32MZ sara' basata la futura scheda Belinonda 5.



  • Torna alla pagina hardware
  • Torna alla homepage