Intel Edison

Intel Edison e' l' ultima novita' del mercato in fatto di moduli embedded di grande potenza. E' disponibile, insieme ad una prima serie di periferiche, sul sito SparkFun che propone questo filmato.



Comprende una CPU Intel Atom dual core con hyperthreading (il software vede 4 CPU) una CPU accessoria di servizio (presumibilmente un ARM) 1 giga di ram, 4 giga di flash un modulo wireless Bluetooth e Wi-Fi dual band a 2.4 e 5 GHz. Sui 4 giga di flash e' preinstallato Linux. Trattandosi di una macchina X86 vera e propria il Linux e' il solito Linux dei PC, interfaccia grafica utente a parte. Il cielo ha ispirato i progettisti Intel e l' antenna wireless e' preinstallata e accordata da Intel. Il fai da te su antenne e linee di trasmissione e' gia' abbastanza inquietante a 2.4 Ghz per un hobbista. Un dual band con i 5 GHz sarebbe stato proibitivo. Comunque per le aziende OEM o per chi vuole suicidarsi e' disponibile il solito connettore UFL. Questo autentico mostro e' poco piu' grande di una scheda SD, 35 x 25 mm. Ovviamente i connettori li deve mettere il PCB applicativo su cui montare Edison, che da parte sua esce con un connettore Hirose DF40 a 70 vie passo 0.4 mm. Tanto per comiciare se prendete in mano Edison e contate i piedini sono 74. Perche' ? Perche' il primo e l' ultimo di ogni fila sono un ulteriore aggancio meccanico, ma non sono contatti. Su questo connettore entra l' alimentazione ed escono seriali, USB, Spi I2C e piedini GPIO vari. Comprato un Edison se volete usarlo dovete costruirvi un PCB con i vari connettori piu' l' Hirose DF40 a 70 piedini maschio che si attacca all' Hirose femmina del modulo. E' disponibile presso Mouser. Piu' o meno come per i moduli delle altre marche, ma saldare a mano un connettore passo 0.4 non e' cosa per tutti gli hobbisti. E' solo un connettore e quindi meno delicato di un integrato, ma comunque auguri ! Softwares applicativi specifici che lo sfruttano non ce ne sono ancora, ma e' pur sempre una macchina X86, ci potrebbe ancora girare MS-DOS. Un tocco di classe: la tensione di alimentazione puo' essere compresa fra 3.3 e 3.1 volt. Sono eaattamente i limiti di tensione di una batteria ai polimeri di litio (LiPo) quando e' scarica e quando e' carica. Quindi nessun circuito di alimentazione, nessun regolatore di tensione, basta una piccola batteria e il gioco e' fatto. Ottimo !



  • Torna alla pagina hardware
  • Torna alla homepage